No al Protesto di Assegni e Cambiali

Vota la Petizione per abolire il Protesto di Assegni e Cambiali

Vota Petizione


Per dire basta all'indifferenza

Curiosità e Ottusità




Lottare per un Mondo migliore all'insegna del rispetto reciproco
La nostra Associazione è diventata un "Polo di comunicazione, di forza e difesa" per i Clienti del sistema bancario. La nostra Associazione mira soprattutto a creare una modulo di opposizione a questo sistema, dove il nostro grido comune possa essere preso in considerazione dai maggiori vertici dello Stato Italiano. Lottiamo per la riforma del sistema bancario che ci consenta ampie libertà di movimento e di fare impresa. Non vogliamo più restrizioni o costrizioni fatte da persone incapaci che occupano posti frutto di raccomandazioni e di vecchie politiche clientelari. Esistono nel nostro mercato le cosiddette “Banche Affari” che coadiuvano in maniera totale l’andamento economico e tutelano gli interessi delle Aziende. La Banca Affari in Europa non e’ un sogno ma una realtà. La Banca Affari entra all’interno della tua azienda non solo con finanze e crediti ma, con propri consulenti che controllano l’andamento passo passo della tua azienda. In Italia e’ ancora un sogno, ostacolato magari dalle numerose lobby di industriali o di imprenditori che circondano il sistema bancario di ogni nostra città. Rapporti fatti tra alti dirigenti e potenti industriali che dettano tutti i giorni regole e regolamenti a discapito del piccolo commerciante, artigiano, imprenditore o privato cittadino. Le banche devono saper valutare i propri clienti dal rischio d’impresa e non dal mattone. Rompere gli shemi e liberare il nostro spirito imprenditoriale.
www.bnk209.it

Le curiosità e le ottusità di un sistema

C'era una volta il sistema bancario


Se subisci un solo protesto relativo a:

  • Assegno bancario
  • Assegno Postale
  • Cambiale

vieni segnalato anche nelle Centrali Private.

Sì vero, tale evento di natura pregiudizievole viene riportato anche nelle società che gestiscono dati finanziari chiamate Centrale Rischi Private.


Chi sono le Centrali Rischi Private?

Sono società che trattano dati finanziari e indici pregiudizievoli di persone e aziende.Le stesse, attraverso contratti di somministrazione, forniscono al sistema bancario, servizi di varia natura sui dati trattati. Informano il sistema bancario e finanziario dell'eventuale presenza di indici pregiudizievoli su persone e/o società.


Che cos'è un dato trattato come indice pregiudizievole?

Sono dati, a carico di persone fisiche e/o società, la cui natura non permette, al sistema bancario e/o finanziario, di poter contrarre un qualsiasi rapporto e/o erogazione di qualsiasi credito.

Per dati pregiudizievioli s'intendono, esistenza a carico della persona fisica e/o della società di:

  • Assegni insoluti/protestati
  • Cambiali protestate
  • Incagli su posizioni bancarie (posizioni di rientro, sconfinamenti non autorizzati, ecc)
  • Sofferenze su posizioni bancarie (attività legali posti in essere da banca e/o società finanziaria)
  • Ipoteche Giudiziali
  • Ipoteche Legali
  • Pignorameti


Se sei stato protestato non hai accesso al credito bancario, per prestiti personali, carte di credito, mutui, leasing.

Sì vero, se hai subito protesti di assegni, cambiali, il sistema bancario e/o finanziario valuta negativamente la concessione di credito. Inoltre molte banche non consentono l'apertura di un semplice conto corrente.


Se sei un autonomo o amministratore di società la tua segnalazione all'elenco dei protestati ti impedisce di avere credito da parte delle banche sia a tuo nome che a nome della società che rappresenti.

Sì vero, se hai subito protesti personali e sei amministratore di una società, la banca potrebbe rifiutare l'apertura di un semplice rapporto di conto corrente.


Trascorsi 5 anni, e' vero che vieni o eliminato dagli elenchi ufficiali dei protestati?

La presenza dei pregiudizievoli a carico di un soggetto, persona fisica o persona giuridica è regolamentata dal Codice Deontologico in Materia di protezione Dati Personali, emanato dal Garante per la Protezione dei Dati Personali.

La presenza sulel banche dati Centrali Rischi Banca D'Italia e quelle Private segue suddette direttive e quelle riportate nei testi di Legge che regolamentano il protesto degli Assegni e degli effetti Cambiari.

Da un'indagine effettuata, sembrerebbe, che questi dati, nonostante le Leggi, nonostante la prescrizione degli stessi (10 anni), rimangano conservati negli archivi informatici delle Banche e delle Finanziarie.


L'AUTOGOL del Sistema Bancario

Quell'Ottusità che non premia


Il sistema bancario Italiano, al fine di tutelare l'attività svolta dalle banche e dalle società finanziarie ha creato la Centrale Rischi.

Una banca dati diffusissima dove affluiscono i dati bancari e finanziari dei buoni e dei cattivi pagatori.

In questi ultimi anni, il sistema bancario e finanziario, ha intensificato e irrigidito i controlli su transazioni e pagamenti, creando un'ulteriore Centrali Rischi: la CAI.

Con la sopraggiunta crisi, vi è stato un forte innalzamento dei flussi, riferiti a dati di natura pregiudizievole, sia su persone fisiche che aziende.

In questo modo, il sistema bancario, come dire, ha eliminato, dal suo portafoglio Clienti, quali CATTIVI PAGATORI, impedendo agli stessi un loro successivo rapporto con il sistema, dopo la loro segnalazione nelle banche dati (CR e CAI).

Ma, così facendo ha eliminato definitivamente i suoi Clienti, riducendo il suo campo di azione.


Ma, se questo è il trend del sistema bancario, cosa accadrà da qui a qualche anno?

Ci troveremo tutti o quasi tutti, nella Centrale Rischi, segnalati come CATTIVI PAGATORI.

E le Banche e le Società Finanziarie, allora, a chi presteranno i loro denari?

A chi erogheranno i Mutui?


Come dire, se uccido tutti i miei Clienti a chi venderò, poi, i miei prodotti?